Genesi e Fondatori

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il MuseoAgorà Orsi Coppini riporta finalmente l'olivo nel parmense e prende forma da un'idea-mondo che associa il coltivare al conoscere, l'amore per la natura all'amore per il sapere e per l'uomo.
Una zona da sempre vocata all'agroalimentare, un casello dell'800 per la produzione del parmigiano reggiano e nel cuore una passione per l'Olivo, albero sacro in tutte le civiltà, simbolo di pace e dialogo, fonte di sostentamento, sapore, cura del corpo e dello spirito, luce.
Un percorso emozionale in cui l'extravergine diventa logos, parola, cultura che si può assaporare, che traduce in esperienza diretta un sapere di generazioni.
Il podere Fieniletto, l'antico casello per il parmigiano reggiano, la Food Valley diventano scenografie per una nuova arte, che fa ritorno qui dal lontano XII° secolo.
fieniletto